Follow this blog with bloglovin

Follow on Bloglovin

domenica 12 settembre 2010

Ciao papà!


Ciao papà, questo girasole è per te :o) sono nove anni che te ne sei andato e il ricordo di te ormai è dolce anche se ci manchi ogni giorno...mi piace pensare che lassù ora tu sei felice e sereno come mai non lo sei stato nella tua vita e che passi il tuo tempo assieme ai parenti e agli amici che hai ritrovato....mi immagino che prendi un aliante silenzioso e voli fra le nuvole come facevi un tempo o che prendi la tua macchina fotografica e fermi tutti gli istanti che ti colpiscono nella pellicola o che magari hai ritrovato pennelli e colori e la gioia di dipingere...
Mi piace sapere che i tuoi occhi hanno ridato la vista a due persone e mi piace sapere che queste persone continuano a farti guardare il mondo e a cogliere le meraviglie che ancora ci sono....il girasole è il simbolo di quella che comunemente viene chiamata la Banca degli Occhi, quella fondazione che ogni anno ci ringrazia per quello che abbiamo fatto, in realtà sono io che ringrazio loro per la possibilità che ci hanno dato di farti vivere ancora..
Questo girasole è nel nostro giardino e tu sei con noi tutti i giorni...
Un abbraccio papà!
cri

14 commenti:

  1. ciao sono commossa delle tue parole per il papà mancheranno sempre i nostri cari Gio

    RispondiElimina
  2. veramente commovente e toccante
    Pat

    RispondiElimina
  3. Un saluto a tuo papà e a tutti i nostri cari che ci guardano da lassù...
    Baci Baci

    RispondiElimina
  4. che post tenero, mi hai commossa...Ciao papà di cri e ciao alla mia nonna!
    Sara

    RispondiElimina
  5. Mi sono commossa molto leggendo le tue parole, Cri....la coincidenza ha voluto che proprio oggi sarebbe stato l'81° compleanno del mio papà, che è purtroppo venuto a mancare il 15 novembre dell'anno scorso...
    Il gesto della donazione degli organi lo trovo meraviglioso, impagabile: la vostra famiglia ha fatto una cosa davvero degna di ogni stima e lode!

    RispondiElimina
  6. Un pensiero speciale per il tuo papà. Hai ragione il tempo aiuta ad allontanare la sofferenza ma le nostre chiaccherate continuano a mancarmi e quando vedo un piccolo velivolo il pensiero non puo' che andare a lui. Ricordo come fosse ieri le sue parole prima di essere portato all'ospedale, io gli avevo detto che aveva superato momenti peggiori e mi ha risp: "ti sbagli" e con la sua ironia:"mai stato meglio". Natale ci è sempre vicino e tu lo sai. Katia

    RispondiElimina
  7. Cri ti mando un bacio ed un abbraccio,le tue parole mi hanno commosso tanto!

    RispondiElimina
  8. Ringrazio voi tutte ragazze per le parole, i baci e gli abbracci e chissà Maris, chissà quale festa hanno fatto lassù il mio papà e il tuo per festeggiare l'ottantunesima candelina...
    Un abbraccio a tutte
    cri

    RispondiElimina
  9. Che bella e tenera immagine, Cri, quella dei nostri papà in festa lassù! Grazie per avermela "dipinta"!!

    RispondiElimina
  10. ciao Cri
    che parole stupende hai regalato al tuo papà e anche a noi!!! ho le lacrime agli occhi i... un abbraccio Patrizia

    RispondiElimina
  11. ti sono vicina, un'abbraccio!
    erica

    RispondiElimina
  12. Cri, mi sono venute le lacrime agli occhi...
    la storia la sapevo ma mi sono commossa ancora...
    un bacio e un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Grazie anche a voi ragazze, mi prendo volentieri tutti gli abbracci :o)
    cri

    RispondiElimina
  14. IO non conosco la storia del tuo papà.... ma ho perduto la mia mamma da 1 anno e anche io la penso felice e leggera nel suo mare, il posto in cui lei adorava stare!!!

    RispondiElimina